flash

 

Viaggiare con gli animali

 

Le vacanze col cane al mare, in montagna, in campagna in un hotel per cani è possibile, seguendo alcuni accorgimenti: ad esempio, prima di viaggiare con il cane passare con il vostro animale dal veterinario per informarsi se la nostra meta di vacanze è infestata da malattie gravi come la leishmaniosi o filariosi per i cani, contraibili in tutto il bacino mediterraneo, oppure la rabbia, contraibile anche in montagna. Inoltre, bfisogna anche farsi spiegare bene dal veterinario come prevenire queste malattie. In auto, un cane non va mai lasciato solo in auto, in quanto corre seri rischi di disidratazione, anche coi finestrini abbassati. Per viaggiare con animali è buona norma inoltre fare delle soste frequenti, in modo da dare al cane la possibilitá di muoversi e di bere; se il cane ha la lingua fuori, fermarsi immediatamente, perché significa che ha molto caldo. Per un hotel per animali.

Viaggiare con gli animali non è un problema, basta osservare alcune semplici regole per loro. Cani, gatti e furetti hanno le loro esigenze e naturalmente vanno rispettate. Se volate, ciascuna compagnia aerea ha regole specifiche per il trasporto di animali; in linea generale, si può dire che se l’animale è di taglia piccola, può viaggiare col padrone, mentre se è di taglia grande, deve viaggiare nella stiva; ma è sempre meglio informarsi presso la singola compagnia aerea. Un animale è considerato un “bagaglio supplementare”; potete informarvi presso la compagnia aerea sul tipo di gabbietta adatta al trasporto aereo.

 


  • E’ bene abituare il gatto al trasportino prima di andare in vacanza. Lasciatelo quindi in casa aperto, in modo che il gatto lo “esplori”. Potete usarlo anche per gli spostamenti brevi, in modo che il gatto inizi ad abituarsi. Un gioco nel trasportino lo aiuta a sentirsi meglio.

 

  • Prima di partire per le vacanze, è meglio passare dal veterinario per sapere se nel luogo delle vostre vacanze sono presenti malattie endemiche come la filariosi o la leshmaniosi. Se avete paura che il vostro animale soffra di nausea, il veterinario vi consiglierà medicinali adatti.

 

  • Una buona idea è portare con voi il tiragraffi per il vostro gatto.

 

  • Se viaggiate col cane, è bene portare anche un antizecche, oppure trattarlo con gli antiparassitari (ad esempio “Frontline”) prima di partire.

 

  • Esistono vari tipi di trasportino: quelli a forma di gabbietta possono causare problemi ai gatti particolarmente sensibili, quindi andrebbero coperti con un asciugamano o una coperta scura.

 

  • I trasportino di vimini non sono molto igienici e le schegge che possono staccarsi possono fare molto male al gatto.

 

  • I trasportini di plastica sono la scelta migliore, perché ben areati e igienici. Stendete sul fondo un telo di spugna, in modo da assorbire il sudore del gatto.

 

  • Se viaggiate in treno, il gatto paga la metà di un biglietto di seconda classe.

 

  • Se il vostro gatto ha il mantello scuro, assorbe più calore; quindi fate particolarmente attenzione al caldo.

 

  • Anche al micio è possibile mettere un collarino col vostro nome e indirizzo, in caso si perdesse.

 

  • Se dovete proprio metter il micio in una pensione, fate in modo che ospiti solo gatti e non cani. Ciò lo stresserebbe ulteriormente.

 

  • Se siete proprietari di più gatti, potete sistemarli assieme in un grande trasportino.

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /var/www/vhosts/media-line.it/vacanza-con-cane.it/img/vacanza-con-cane.it/pages/modul.php on line 4